Preventivo avvocato: il compenso può cambiare durante la consulenza legale?

avvocatofacileMetadescription: Come si deve intendere l’obbligo di preventivo avvocato scritto? Il compenso richiesto può variare in corso di consulenza legale e durante le fasi del processo?

Il Cnf è intervenuto di recente per fare chiarezza sull’obbligo di preventivo avvocato scritto: il Consiglio ha infatti specificato che, quello che vige per gli studi legali, non è un vero e proprio obbligo di preventivo scritto in senso stretto quanto piuttosto di comunicazione nero su bianco del costo della consulenza prevedibile con la distinzioni delle voci di spesa legale tra oneri, compenso avvocato, imposte etc. Che cosa significa?

Differenza tra preventivo avvocato e comunicazione spese legali prevedibili

Può sembrare la stessa cosa e invece la differenza, sebbene sottile, è rilevante.

L’interpretazione del Consiglio Nazionale Forense si basa sulla lettera della legge che specifica che la comunicazione scritta debba essere effettuata “a colui che conferisce l’incarico”. Ciò significa inevitabilmente che la comunicazione relativa alle spese per la consulenza legale può essere successiva all’accettazione del mandato. Ora nei fatti chiaramente nulla vieta che accettazione dell’incarico di consulenza legale e del preventivo avvocato siano contestuali ma in caso di mancato accordo in questo senso scatta al massimo una sanzione disciplinare. L’accordo per il contratto di opera professionale resta valido.

Da questa interpretazione deriva anche che il compenso pattuito ad inizio del mandato può subire oscillazioni ad esempio qualora si verifichino evoluzioni inaspettate del processo che rendano gli adempimenti del professionista più complessi. Tuttavia il preventivo avvocato dovrà prevedere delle apposite clausole che prevedano questa eventualità. Resta fermo che il cliente andrà sempre tempestivamente informato.

Salvo queste ipotesi particolari in ogni caso il preventivo dell’avvocato rimane un riferimento importante per il cliente che, in questo modo, evita spiacevoli sorprese sulle spese legali. In ogni caso concludiamo ricordando che è diritto dei clienti chiedere allo studio legale un preventivo per la consulenza gratuito e senza impegno. Diffidare quindi da siti che richiedono pagamenti anche solo per contattare avvocati online o chiedere un preventivo legale.

Potrebbero interessarti anche...