Viti a saldare: quando sceglierle e come

saldatriceSei entrato in ferramenta alla ricerca di viti a saldare? Quello che forse non ti aspettavi, soprattutto se non hai grande familiarità con questo ambiente, è la grande varietà di tipologie, modelli, caratteristiche tra cui la sfida è trovare quello che veramente fa al caso tuo. Niente paura però: ci sono una serie di elementi che devi prendere in considerazione – come del resto faresti con qualsiasi altro tipo di viti – e potrai essere abbastanza sicuro che il tuo acquisto sia l’acquisto giusto.

 

Guida essenziale alla scelta delle viti a saldare

Per prima cosa dovresti tenere conto, per esempio, di come e per cosa utilizzerai le viti a saldare. Una delle destinazioni principali di questo tipo di viti, in questo senso, è il campo automobilistico: nella scocca delle automobili, così come per i meccanismi interni, si preferiscono tipologie di viti più “salde” e che garantiscono una maggiore tenuta anche nel tempo. Il grande vantaggio di viti di questo tipo, del resto, è proprio la capacità di assicurare una presa maggiore rispetto ad altre soluzioni anche simili. Oltre, s’intende, a quella di presentare una superficie omogenea – senza le scanalature delle più comuni viti a stella o a taglio, semplificando molto – parecchio utili nel caso in cui si vogliano evitare deformazioni delle superfici su cui vengono utilizzate, per esempio.

 

Dopo alcune considerazioni logistiche (si ha come realizzare la saldatura?, su tutte) e prima di acquistare delle viti a saldare, comunque, andrebbero analizzate come si accennava una serie di caratteristiche tra cui il diametro della vite, la sua lunghezza, in qualche caso anche il materiale in cui è realizzata, caratteristiche che potrebbero influire sulla “performance” stessa della vite. Vale la pena, in questo senso, tenere conto di una cosa: non è sempre detto che una vite più lunga o con un diametro maggiore sia una vite che, volgarmente, “tiene meglio”: tutto va bilanciato a seconda delle superfici in questione e in alcuni casi, se gli spessori sono ridotti per esempio o si dovrà inserire la vite in uno spazio limitato, potrebbe essere utile lavorare con viti più piccole, anche se a saldare.

Potrebbero interessarti anche...