Come installare Google Analytics

IMG Random 4Google Analytics è senza dubbio lo strumento di analisi del traffico più famoso al mondo e non a caso… questo servizio messo a disposizione dal colosso di Mountain View, infatti, è in grado di rispondere a molte domande: da dove arrivano i visitatori, quali sono i contenuti che piacciono di più, le caratteristiche che hanno gli utenti che convertono, se le campagne Ads funzionano, ecc. Inoltre Google Analytics permette di incrociare i dati dei vari CMS, senza particolari richieste tecniche, potete quindi rivolgervi anche ad un freelancer Prestashop o a figure professionali nelle vostre prossimità quali programmatore php Roma, per eseguire l’installazione

Installare Google Analytics

Per installare Google Analytics sul proprio sito web è necessario avere un account Google, altrimenti sarà necessario crearne uno nuovo da zero. Una volta fatto il login od ottenuto l’account, bisogna andare su Google Analytics e registrarsi, inserendo il nome del sito e la categoria di appartenenza.

Si ottiene in questo modo l’ID di monitoraggio, un codice in Java Script che va copiato e incollato all’interno di ogni pagina del sito. A questo punto bisogna creare una vista, oltre a quella creata automaticamente da Google. Basta andare sulla scheda “Amministrazione”, cliccare su “Tutti i dati del sito web” e poi su “Crea Nuova Vista”, scegliere il nome della vista e impostare il fuso orario.

Google Analytics è uno strumento prezioso per capire chi sono i visitatori di un sito, quindi, una delle prime cose da fare è conoscere chi sono gli utenti: l’età, il sesso, gli interessi. Dalla scheda “Amministrazione”, basta cliccare nella colonna proprietà su “Impostazioni proprietà”, poi nella sezione “Funzione Pubblicitarie” e impostare “Abilita rapporti dati demografici e interessi” su ON e salvare. Infine, bisogna andare nella scheda “Rapporti”, cliccare su “Pubblico”, “Dati demografici”, “Panoramica” e premere sul pulsante “Attiva”.

Google Analytics, impostare i filtri

I filtri permettono di modificare e limitare i dati inclusi in una singola vista. Uno dei filtri più utili è: “Escludere dal traffico il tuo indirizzo IP”. Per attivarlo, basta:

  • Andare sulla scheda Amministrazione, nella colonna Vista e cliccare su “Filtri”, poi su “Aggiungi Filtro”
  • Nome filtro: Escludi Indirizzo IP
  • Lasciare il tipo di filtro come Predefinito
  • Selezionare il tipo di filtro: Escludi
  • Selezionare una sorgente o destinazione: traffico dagli indirizzi IP
  • Selezionare un’espressione: uguali a
  • Inserire il proprio indirizzo IP
  • Salvare

Impostare gli obietti in Google Analytics

Gli obiettivi permettono di capire in che misura un sito o un’app realizzano gli obiettivi che ci si è prefissati. Per obiettivo s’intende la realizzazione di un’azione, chiamata “conversione”. Alcuni degli obiettivi che si possono impostare sono:

  • Destinazione: quando un utente arriva su una determinata pagina (es. dopo aver inserito i propri contatti per l’iscrizione alla newsletter).
  • Durata: quando un visitatore trascorre un determinato lasso di tempo sul sito (es. 10 minuti).
  • Evento: quando un utente compie un’azione specifica (es. download di un pdf, visualizzazione di un video, ecc.).
  • Pagine per sessione: quando un visitatore visualizza un determinato numero di pagine.

Potrebbero interessarti anche...