Ernia a disco e ozonoterapia: cosa c’è da sapere

Di ernia al disco n soffrono moltissime persone ogni giorno. Chi volesse avere maggiori informazioni in merito a come si sviluppa questa patologia e soprattutto come trattarla con l’ozonoterapia, non deve far altro che leggere di seguito questo brevissimo articolo sull’argomento.

Che cos’è l’ernia al disco

L’ernia al disco è una particolare patologia di tipo infiammatoria a carico della schiena. Per capire come si sviluppa, si deve capire come è formata la colonna vertebrale. Si tratta di una serie di dischi ossei cavi al cui interno passano vasi sanguigni, terminazioni nervose e si trova anche il midollo osseo. Per rendere possibili i  movimenti fluidi della colonna, tra i dischi ci sono delle specie di cuscinetti in materiale morbido.

Nel momento in cui si assume una posizione sbagliata ripetutamente, il peso viene distribuito male sulla colonna vertebrale. Questo provoca uno schiacciamento dei dischi tra le vertebre. Con il passare del tempo, uno di questi dischi sottoposto a molto stress, può sviluppare un’ernia. In poche parole, una parte del disco fuoriesce dalla sua sede naturale. È una patologia molto dolorosa difficile da trattare. È impossibile operare così vicini alla colonna e spesso no c’è altro da fare che curare il dolore con farmaci o pomate topiche da usare localmente.

Quali benefici ha l’ozonoterapia

Tra i diversi trattamenti che si usano per l’ernia al disco, l’ozonoterapia ha dato ottimi risultatiti su tutti i pazienti. Si tratta di una miscela di ossigeno che viene iniettate localmente con intramuscolari. L’ozono è formato da tre atomi di ossigeno. Bisogna sempre ricorda che le cellule del corpo hanno costantemente bisogno di ossigeno per le svolgere le loro funzioni. Aumentando la concentrazione di ossigeno nei tessuti, si innescano una serie di benefici.

Per iniziare, il dolore si riduce perché lo stato infiammatorio viene alleviato. L’ernia al disco si riassorbe perché si attivano anche dei processi di autoguarigione cellulare. Continuando la terapia nel tempo, si riesce a risolvere il problema, soprattutto se si abbina della ginnastica posturale.

Per avere subito ulteriori dettagli, fai click su www.ozonoterapiaroma.eu

Potrebbero interessarti anche...